Crostata di farina di riso per Santa Lucia

Crostata di farina di riso e mandorle: una ricetta buonissima e leggera, adatta anche per i celiaci!
 Le crostate fanno davvero la parte del leone a casa nostra. Ne facciamo di tutti i tipi anche se, da quando abbiamo imparato a fare la frolla all'olio, prediligiamo questo ingrediente a scapito del burro. Ma si sa, da una ligure questo è quasi scontato. Ultimamente poi avrete notato che nelle mie ricette troneggia sì l'olio ma l'extravergine di oliva taggiasca, prodotto sublime della Liguria di Ponente! Quindi. abbasso l'olio di semi ed anche per le preparazioni dolci evviva l'extravergine di casa mia: fidatevi, se l'olio è buono e leggero donerà sapore anche alle crostate dolci...

Come questa che ho preparato per Santa Lucia [ancora, direte voi...] e che è piaciuta a tutti. Ho usato la farina di riso al posto di quella integrale che peraltro adoro nelle crostate ma il risultato è stato sorprendente!!! Una vera golosità e Matilde se ne è innamorata a primo assaggio. 

Allora, eccovi la ricetta. Voi, come sempre, provatela e poi mi saprete dire.
Baci!

Crostata di farina di riso e mandorle: una ricetta buonissima e leggera, adatta anche per i celiaci!

Crostata di farina di riso
e scaglie di madorle dolci
° 1 uovo bio
° 50 ml di olio extravergine di olive taggiasche o comunque un olio molto leggero
° 100 g. di zucchero bianco
° 150 g. di farina di riso bio

Accendi il forno a 180°C.
Impasta velocemente tutti gli ingredienti e stendi nella teglia da crostata [io in silicone, così non uso burro]. Attenzione che la pasta risulterà appiccicosa e quindi stendila direttamente nella teglia senza mattarello.
Fai cuocere in bianco coperta da un foglio di carta forno con un peso per circa 5 minuti, poi togli la carta e continua la cottura in bianco per altri 10 minuti circa.

Sforna e lascia raffreddare. Ricopri con marmellata a piacere [io di albicocche bio preparata quest'estate da M.].
Guarnisci con scaglie e granella di mandorle dolci.