Una cena da Primafila

Ormai lo sapete, una volta ogni tanto Salvo ed io amiamo prenderci una serata tutta per noi. La cenetta da Primafila a lume di candela sul porto di Terrasini, con le casette dei pescatori davanti è uno dei momenti magici di ogni estate [ve lo ricordate il mio vecchio post? no? andate a curiosare qui]. Ieri sera era una serata perfetta: niente vento, temperatura giusta per godersi una cena sulla terrazza panoramica senza beccarsi un raffreddore, mare calmo e cibo ottimo. 




Tentati da un'accattivante tartare di tonno con avocado, salsa di soia e germogli che ci ha portato in oriente con gusti e profumi lontani [buonissima, la porzione, come vedete dalla foto era abbondante ma io ne avrei mangiato almeno un altro piatto...]. Per continuare con un brodetto di vongole e crostini di pane che faceva invidia alla miglior zuppa di pesce: un fumetto di gamberi così buono che era una vera delizia ed una frittura di calamari perfetta e croccante. Io, come sempre, ho chiuso con la delizia dolce: la torta alla granita di limone.
Inutile dire che l'ottima bottiglia di bianco frizzante è finita molto presto...

La luna ci ha fatto compagnia sul porticciolo e la serata è stata perfetta, come sempre, quando si cena in... Primafila!


Elli