Un bagno alla caletta sotto casa ed il profumo dei gelsomini notturni ...





Nel mio ultimo post ho parlato di vita semplice, senza troppe cose superflue... vita che in estate diventa "selvaggia", tremendamente affascinante per tutti, specialmente per i bambini. 
Matilde è una grande fan della caletta sotto casa, dove si fa il bagno tra rocce, piccole grotte ed acqua cristallina di uno splendido verde smeraldo. E' davvero irresistibile scendere al mare nei pomeriggi di scirocco quando il sole sta quasi per tramontare, i colori del paesaggio tendono all'arancio e l'acqua della minuscola cala diventa verde intenso. I sassolini del fondo sembrano lì, a portata di ... tuffo ... ed alle bambine che amano immergersi è concesso il privilegio di sentirsi per un attimo delle sirene, delle piccole meravigliose stelle di mare.

Si risale verso casa dopo il tramonto, con il fresco, il profumo della campagna riarsa dal sole implacabile del pomeriggio e mentre le cicale cantano ancora, instancabili.
E voi, lo sentite il profumo dei gelsomini notturni del nostro vialetto? 

Baci nonni G.&P.! Baci zii A.&E.!
Elli