Palermo, ancora tu!









































Lo so, lo so, ultimamente ho postato parecchio su Palermo, ma non riesco a non condividere con voi queste bellissime foto della mia amica Geraldina e non farvi vedere la città che mi ha tanto felicemente adottata anni or sono... 
Troppo bella, specialmente in primavera, quando il cielo, già sereno, diventa quasi trasparente ed i suoi colori diventano sempre più nitidi e luminosi. 
Non so se vi è mai capitato di venire al sud in estate, ma qui tutto è più colorato, più nitido, il cielo davvero più blu e l'aria calda sa dare al panorama quella luce particolare e "tiepida" dell'isola.
Allora ecco che questi scatti ci fanno vedere una parte inusuale dalla città: la Palazzina Cinese che io adoro perché i suoi colori tenui e pastello ben si addicono alla primavera. Amata da dal re, che le diede anche il nome di "favorita" in ricordo della sua reggia favorita, quella di Portici a Napoli, era una casina di caccia e fu poi tramutata in villa.
L'edifico sorge nel bellissimo Parco della Favorita, definito da Goethe "il più bel luogo del mondo" e creato nel 1799 da Ferdinando IV re delle Due Sicilie  come luogo di caccia e di diletto della sua corte. 
E poi, la grotta di Santa Rosalia sul Monte Pellegrino poco visitata dai turisti ma molto amata dai palermitani. Qui, ogni anno il 4 settembre si fa la famosa "acchianata", cioè salita in pellegrinaggio - mentre il bellissimo Festino esplode il 15 luglio. 
L'ultima foto invece celebra la città più verace durante i festeggiamenti per il passaggio in sere A della sua squadra, il Palermo.

Ma se avrete pazienza, presto "sfornerò" ancora qualche foto della mia "favorita" per dare un'idea anche a chi è distante e non è mai stato qui cosa significhi "Sicilia".